Quello che so sull'amore

AMORE

Nel corso della vita, questo grande sentimento si manifesta in tante occasioni e con diverse sfaccettature. Delle volte sembra assente per qualche periodo e inevitabilmente la tua energia vitale si affievolisce, altre invece, ti investe inaspettatamente riempendoti di gioia.

Come quasi tutte le donne della mia generazione sono cresciuta associando la parola “amore” al Principe azzurro,credendo che questo termine significasse necessariamente coppia. Col passare del tempo ho capito che diverse forme d’amore allietano il mio cammino. E per fortuna! 

Da qualsiasi lato la si voglia guardare e per quanto vuoi prenderne le distanze, questa magia circonda l’intero universo ed è talmente forte da far ricredere il più scettico del mondo.

Perché diciamoci la verità, l’amore è vita!

Quando si è circondati da tanto amore, non si capisce fino in fondo del dono che si ha fra le mani. Forse lo si dà per scontato, eppure è proprio grazie ad esso se riesci ad alzarti sereno al mattino e metti “forza” nelle cose che fai: dalla preparazione di una cenetta al rammendo del calzino di tua figlia.

Se ci pensi è tutto così chiaro nella sua semplicità!
Peccato però, che non sempre riesci a sintonizzarti con la giusta frequenza. Sì, perché a volte non sei capace di accoglierlo, vuoi per il tuo passato in sua assenza, vuoi perché ti ha deluso, il risultato non cambia: rimanendo sulla difensiva, fai del male solo a te stesso!
Ciò nonostante, sei stato in grado di donare il tuo cuore ad ogni essere vivente che secondo te meritava di averlo, a volte è andata bene e a volte lo hanno spezzato in mille pezzettini. C’è sempre qualcuno che può farlo: amante, amico, parente, magari lo hai fatto anche tu. Chissà! Fa parte del gioco.
Bisogna vivere queste fasi cercando di mantenere un certo equilibrio, come in tutte le cose. 


Facile a scriversi… Lo so. Vallo a spiegare a chi per la prima volta fa l’amore con il proprio ragazzo, quando si pensa che l’apice dell’amore sia sotto le lenzuola e si crede di aver raggiunto il massimo che un essere umano possa ottenere. Tutte quelle sensazioni, che sembrano Tsunami improvvisi di gioia, sono difficili da gestire e altro non sono che una delle tante sfumature di questo sentimento. Sono in buona compagnia se dico che quella “passione” col passare degli anni va ad affievolirsi, quindi dev’esserci qualcos’altro che completi il tutto. Dobbiamo imparare a calibrare questa enorme forza che ci travolge… non so, ad esempio pensare all’amore come a qualcosa di più esteso. Accoglierlo in tutte, ma proprio tutte le sue forme: dalla coppia, dall’arte, dalla musica e da ogni forma che possa donarci energia positiva.
Non mi piace l’idea di vivere per un solo tipo d’amore come per il partner o per i figli. Voglio pensare di aver bisogno di tutte le sue sfumature per essere completa. Io stessa non vorrei essere l’unica ragione di vita di qualcun altro, sarebbe un enorme responsabilità. Certo è un concetto che non sempre si riesce a comprendere, ci sono persone e periodi difficili. Forse in quei momenti si pensa che l’amore ti abbia abbandonato, ma non è così, è sempre presente…
aspetta che tu possa ricordarti di quanto è immenso. Anche le persone che sembrano prive di sentimento in realtà sono alla ricerca dell’amore, solo che a volte lo esigono e l’amore non si esige, si accoglie e basta. Lasciamo che entri dentro di noi, senza pregiudizio. Il tempo che passiamo a “pensare” non lo passiamo ad amare.    

                                                                       Marilena

Commenti

Post popolari in questo blog

LA PAURA- Sconfiggiamola insieme.

Giorni da Corona-virus

Diario di bordo ai tempi del Corona-virus